Come trasformare un cliente occasionale del tuo ristorante in abituale?
07 Set Come trasformare un cliente occasionale del tuo ristorante in abituale?

trasformare cliente occasionale abitualeCome tanti imprenditori nel campo della ristorazione, scommetto che anche tu ti trovi davanti a un vero e proprio dilemma. Da anni cerchi una soluzione al problema, ma niente di quello che hai pensato ha dato risultati. Di quale problema sto parlando? È facile: tutti i ristoratori hanno clienti occasionali, e il loro sogno proibito è quello di trasformarli in clienti abituali. Già, ma come fare?

In genere, ho visto che i gestori dei ristoranti provano a concentrarsi sulla qualità del prodotto. Cercano cioè di impressionare i clienti occasionali con la qualità delle pietanze, la qualità del servizio in sala, la qualità degli arredi del locale e così via.

Sarò drastico: la soluzione non sta nella qualità. No, non sto dicendo che la qualità non sia importante in un’attività della ristorazione. Anzi, è vero il contrario: nessun avventore torna in un ristorante con bassi standard qualitativi. Sto dicendo piuttosto che la qualità è il punto di partenza del discorso, è cioè un dato acquisito. Non puoi stupire il cliente occasionale con la qualità: lui la dà per scontata, sennò sarebbe andato a mangiare le tagliatelle affogate nel ragù in una bettola di periferia.

Che fare allora per trasformare un cliente occasionale in un cliente abituale? Anche stavolta ci viene in aiuto il marketing. Hai mai pensato di farti lasciare l’indirizzo e-mail dai tuoi clienti occasionali? (Tieni presente che la tattica che sto per presentarti funziona bene anche con i clienti che sono già abituali!).

Sì, hai capito bene: il loro indirizzo e-mail. E perché mai? Ma perché così potrai inviargli (a cadenza settimanale o bisettimanale) le news del tuo locale. Quali news? Per esempio una promozione, il cambio di menu stagionale, un nuovo piatto ideato da te, un evento particolare, la possibilità di organizzare banchetti, menu speciali per le feste di ricorrenza, un personaggio famoso che è venuto a cena nel tuo locale ecc.

 

Migliora l’immagine del tuo locale!
Sì, puoi farlo con le nostre…
>>> Eleganti bottiglie d’acqua! <<<

 

Farsi dare l’e-mail è un modo semplice ed efficace per continuare a comunicare con i tuoi clienti occasionali (e anche con quelli abituali, come ti dicevo). È cioè un modo pratico e a costo zero per ricordargli che esisti e che puoi offrirgli molto. Se torneranno, quel “molto” sarà loro. Devi solo scrivere (o far scrivere) un’e-mail settimanale o bisettimanale in cui scegli un argomento specifico da trattare, e che sia interessante agli occhi dei tuoi clienti. Uno sforzo davvero minimo, se consideri il premio finale che è lì pronto ad aspettarti.

Creare relazioni è tutto nel business. E lo è anche nel settore della ristorazione. Se vuoi trasformare i clienti occasionali in clienti affezionati, l’e-mail è uno strumento che non puoi permetterti di ignorare. Te lo garantisco perché l’ho visto con i miei occhi: i ristoratori che fanno marketing attraverso le e-mail hanno il locale parecchio più pieno dei gestori che perdono tempo con metodi di fidelizzazione tradizionali (che funzionano sempre meno).

Come puoi chiedere l’indirizzo e-mail ai tuoi clienti occasionali? Niente di più facile. Per esempio, basta chiederglielo nel momento in cui sono in cassa a pagare il conto. In cambio di un piccolo sconto o di un piccolo regalo (puoi donargli un gadget oppure puoi non fargli pagare i caffè che hanno ordinato), ti porti a casa la loro e-mail. E così puoi iniziare il lavoro ai fianchi per trasformarli da clienti occasionali in clienti affezionati. Non è complicato, vero?

Ti dirò di più. Il tuo ristorante ha un sito web? Molto bene, allora puoi fare un’altra cosa efficace (e se il tuo locale non ha un sito, ti consiglio di correre a fartelo fare!). Puoi invitare i clienti occasionali ad andare sul sito del tuo ristorante e compilare un breve questionario, dove in uno dei passaggi gli chiederai l’indirizzo e-mail.

Come incentivo alla compilazione del questionario puoi per esempio prevedere che, a fine questionario, il sito rilasci al tuo cliente un codice per un buono sconto, da usare nel tuo locale entro quindici o venti giorni. Ecco, così facendo non solo otterrai l’indirizzo e-mail del cliente occasionale, ma lo invoglierai anche a ritornare in fretta. Un doppio successo.

Lo vedi anche tu: non serve essere degli scienziati per promuovere il proprio ristorante. C’è semplicemente bisogno di capire quali sono le tattiche che funzionano davvero, per non perder tempo e per non sprecare soldi. L’e-mail funziona: è un mezzo promozionale che ti permette di farti ricordare dai tuoi clienti occasionali. Settimana dopo settimana, l’e-mail crea un legame di familiarità tra loro e il tuo ristorante. Il bello è che questo mezzo promozionale è totalmente gratuito! Ti è richiesto solo un minimo sforzo per farti lasciare l’e-mail e un altrettanto piccolo sforzo per comporre un messaggio settimanale (o al massimo quindicinale).

A questo riguardo, permettimi di ribadire una cosa importante. I messaggi che invii per e-mail devono essere interessanti per i tuoi clienti, non per te! Le persone si muovono solo se percepiscono un valore nella tua comunicazione promozionale. Quindi, se vuoi fidelizzare i tuoi clienti occasionali, mettiti nei loro panni e crea valore ai loro occhi. Ripeto: valore ai loro occhi, non ai tuoi.

 

AQuachiara è il servizio ideale
per fidelizzare i tuoi clienti occasionali!
>>> CONTATTACI ORA! <<<

 


trasformare cliente occasionale in abituale ristoranteGianni Simoncello, fondatore di AQuachiara, esperto di business nel settore della ristorazione.

Classe 1960, sposato con una figlia, da sempre appassionato di cucina e ristorazione, da 35 anni nel mondo delle vendite e del marketing, inizia a occuparsi di acqua filtrata nel 1992.

Nel 2002 fonda AQuachiara. In pochi anni, la società diventa il punto di riferimento in Italia e in Europa per le acque filtrate da bere specifiche per Ho.Re.Ca.

AQuachiara è oggi l’unica realtà nel settore food che propone un’acqua ultrafiltrata “microbiologicamente pura al 100%“, grazie alla tecnologia brevettata “100% Bacteria Remover”.

Nel suo blog, Gianni condivide con te lettore la sua esperienza di oltre 20 anni nell’Ho.Re.Ca. Si tratta di preziose indicazioni su come fare business, consigli di marketing e suggerimenti per trovare nuovi clienti e aumentare il fatturato in modo costante. Come per esempio questo post su come trasformare un cliente occasionale del tuo ristorante in un cliente abituale.

Se vuoi davvero avere la fila fuori dal tuo ristorante, questo è il blog che devi seguire!

Gianni Simoncello
elia.bianco2@gmail.com