Acqua alla spina: 7 ragioni per non metterla nel tuo ristorante - Aquachiara – Official | L’acqua da bere ultrafiltrata per ho.re.ca.
Acqua alla spina: 7 ragioni per non metterla nel tuo ristorante

acqua alla spinaTieniti forte, perché oggi ti porto a fare un giro sulle montagne russe! Oggi voglio proprio vuotare il sacco, voglio dirti quello che nessuno nel settore delle acque filtrate ti ha mai detto. Ti racconterò il lato oscuro della luna, tutte le informazioni che i produttori e rivenditori di acqua alla spina ti hanno sempre tenuto nascosto, perché non gli importava (o conveniva?) che tu sapessi quello che sto per condividere con te. E leggendo capirai come mai dico così…

Parto da questa considerazione: di sicuro t’intendi di ristorazione, ed è normale che sia così, perché quello è il campo in cui fai business da mezzogiorno a mezzanotte. Ma dammi retta: l’acqua alla spina è proprio un altro settore, completamente diverso. E lasciami aggiungere un’altra osservazione: sono purtroppo pochissimi i ristoratori che lo conoscono a sufficienza. I più non sanno nulla dell’acqua filtrata e di tutto ciò che le ruota attorno.

I problemi nascono proprio da questa non conoscenza dell’acqua alla spina, che genera false aspettative e vere e proprie perdite di denaro.

Ecco perché ti sto per spiegare quali sono i sette motivi per cui l’acqua alla spina è totalmente inutile per il tuo locale! Se ti ritrovi in uno o più di questi punti, fermati e rifletti: l’acqua alla spina non è la soluzione per i problemi del tuo ristorante. Hai cioè bisogno di una riflessione più approfondita e organica sul tuo business. E chi invece dice che l’acqua alla spina invertirà la tendenza negativa del tuo locale ti sta semplicemente prendendo per il [CENSURA].

Non perdiamo altro tempo e andiamo dritti al sodo. Sei un imprenditore nella ristorazione? Allora non devi mettere l’acqua alla spina nel tuo locale se:

Sei alla canna del gas e non sai più che costi tagliare

Se ti trovi in questa situazione, è verosimile che ti rivolgerai al fornitore di acqua alla spina più economico. Ma scegliere il prezzo più basso non è mai la cosa più intelligente, perché gran parte dell’affidabilità di un fornitore si vede dai servizi che ti dà nel post vendita. E questo vale per tutti e settori, non solo per quello della ristorazione.
Un fornitore di acqua alla spina che ti tira letteralmente dietro i suoi erogatori, che solidità potrà mai avere? E se poi ti abbandona sul più bello, subito dopo la firma del contratto? Potresti avere nuovi e gravi problemi, che rischierebbero di affossare definitivamente il tuo ristorante!

Se pensi che un’acqua alla spina valga l’altra

SBAGLIATO! Non tutte le acque alla spina si equivalgono, anzi! Così come le acque minerali sono differenti tra loro, lo stesso si deve dire per le acque filtrate. Perciò, sta’ attento alla tua scelta: quello che paghi è un buon indice di quello che otterrai…

Se pensi che ai tuoi clienti interessi solo il cibo che servi e non l’acqua che gli fai bere

Ecco un altro grave errore, che purtroppo fanno parecchi ristoratori. I tuoi clienti non vengono nel tuo ristorante solo per le tue pietanze. O meglio: l’acqua che servi ai tavoli si rivela altrettanto decisiva di ciò che metti nei piatti.
Se sbagli l’acqua è come se avessi servito delle pietanze cucinate da un cuoco dilettante. Oppure è come se avessi addirittura presentato del cibo scaduto. Nessun cliente te lo dirà in faccia che la tua acqua alla spina è imbevibile. Ma una volta a casa, i tuoi avventori si collegheranno a Tripadvisor e demoliranno il tuo ristorante a suon di recensioni da una stella.

Se pensi che il “contenitore” in cui servi l’acqua alla spina non conta

Hai presente il vecchio adagio secondo cui l’abito non fa il monaco? Nel campo della ristorazione non vale, perché qui l’abito fa sempre il monaco, eccome se lo fa!
Servire una bottiglia che ha un’immagine d’impatto fa acquisire eleganza e unicità ai tuoi tavoli. Servire una bottiglia raffinata anziché una dozzinale è una vera e propria azione di marketing, che i tuoi clienti non mancheranno di notare e di apprezzare. Quindi, tieni conto anche dell’abito con cui “vesti” la tua acqua alla spina, cioè fa’ attenzione alle bottiglie che metti sui tavoli del tuo ristorante!

Le bottiglie di acqua alla spina?
Possono rendere UNICA la tua tavola!
>>> Scopri l’eleganza delle nostre bottiglie! <<<

 

Se pensi che, una volta ammortizzato l’impianto, puoi regalare ai clienti l’acqua alla spina

Ecco, questa è proprio una follia bell’e buona! L’acqua alla spina nasce dal rubinetto, questo è vero. Ed è forse per questo che ti può sembrare (ma non lo è!) una cosa di poco valore, che si può anche regalare agli avventori del tuo locale.
PAZZIA! L’acqua alla spina, oltre a essere un alimento di tutto rispetto, è una fonte di reddito non indifferente per il tuo ristorante! Se vuoi, prendi una calcolatrice e contattami: ti mostrerò in due minuti quanti soldi rischi di buttare nel [CENSURA] se nel tuo ristorante regali l’acqua alla spina!
Senza contare poi che le persone sono tutte portate a fare questo ragionamento: le cose regalate non valgono niente. Quindi, il tuo regalo sortirà proprio l’effetto opposto!
(Discorso diverso è quando includi l’acqua, per esempio la bottiglia da 50 cl., in un menù convenzionato. Ma di questo ti parlerò in un prossimo post…).

Se pensi che l’unico costo dell’acqua alla spina sia quello dell’impianto

Ecco un altro errore madornale. E sono purtroppo tanti i proprietari o i gestori di ristoranti che acquistano un impianto di filtrazione dell’acqua convinti che poi non avranno costi di gestione (o che avranno costi praticamente pari a zero).
Non è assolutamente così: i costi di gestione ci sono, perché l’impianto di filtrazione dell’acqua non va avanti in eterno senza manutenzione. E poi i cosumabili… si consumano!
Perciò, anche se questi costi di gestione sono assolutamente accessibili, vanno calcolati e messi in preventivo. Se li ignori, non stai facendo una buona gestione finanziaria del tuo ristorante.

Se pensi che l’avventore non guardi ai dettagli: che gli frega di quello che c’è sul tavolo?

Questo è forse il mio errore preferito. I clienti, in realtà, sanno vedere e valutare i dettagli molto più di quanto i ristoratori credano.
Le persone non sono stupide o ignoranti: pensarlo significa fare un grave errore di presunzione, che a lungo andare si paga salatamente.
In questo senso, l’acqua alla spina non è mai un dettaglio su cui si può sorvolare. Perché i tuoi clienti non hanno le fette di salame sugli occhi. Sono anzi ben attenti a quanto gli viene portato nei piatti e nei bicchieri dai tuoi camerieri. E ti giudicano per questo.

Non sbagliare la scelta dell’acqua alla spina!
AQuachiara è il partner ideale del tuo ristorante.
>>> SCOPRI SUBITO IL PERCHÉ! <<<


acqua alla spinaGianni Simoncello, fondatore di AQuachiara, esperto di business nel settore della ristorazione.

Classe 1960, sposato con una figlia, da sempre appassionato di cucina e ristorazione, da 35 anni nel mondo delle vendite e del marketing, inizia a occuparsi di acqua filtrata nel 1992.

Nel 2002 fonda AQuachiara. In pochi anni, la società diventa il punto di riferimento in Italia e in Europa per le acque filtrate da bere specifiche per Ho.Re.Ca.

AQuachiara è oggi l’unica realtà nel settore food che propone un’acqua ultrafiltrata “microbiologicamente pura al 100%“, grazie alla tecnologia brevettata “100% Bacteria Remover”.

Nel suo blog, Gianni condivide con te la sua esperienza di oltre 20 anni nell’Ho.Re.Ca. Si tratta di preziose indicazioni su come fare business, consigli di marketing e suggerimenti per trovare nuovi clienti e aumentare il fatturato in modo costante nelle attività del food. E qualche spunto provocatorio, come questo post sui 7 motivi per cui non devi mettere l’acqua alla spina nel tuo ristorante!

Se vuoi davvero avere la fila fuori dal tuo ristorante, questo è il blog che devi seguire!

Gianni Simoncello
giannisimoncello@aquachiara.it