Come riempire di clienti un ristorante? Non con la qualità né con i prezzi bassi - Aquachiara – Official | L’acqua da bere ultrafiltrata per ho.re.ca.
Come riempire di clienti un ristorante? Non con la qualità né con i prezzi bassi

ristorazione foodTi piacerebbe avere la fila fuori dal tuo ristorante? Se segui il mio blog, sai che ti ho già dato tantissimi consigli pratici perché questo possa succedere. Riempire il ristorante tutte le sere (e anche a mezzogiorno) è possibile, basta sapere quali sono le leve giuste per attirare i clienti.

A volte, per avere un locale di successo, basta semplicemente evitare di commetteree gli errori più comuni dei ristoratori. E oggi voglio parlarti di due sbagli piuttosto diffusi tra la categoria. Quali sono? È presto detto: promuovere il ristorante puntando sulla qualità o facendo prezzi bassi.

Probabilmente starai pensando: “Gianni, non ti capisco. Vuoi dire che non devo offrire la qualità nel mio ristorante? Vuoi anche dire che devo far pagare un occhio della testa i piatti della mia cucina?”. No, non sto affermando questo.

Sto solo dicendo che fare pubblicità al tuo locale puntando sulla qualità della tua cucina è inutile. Come mai? Ma perché i clienti danno per scontato che in un ristorante si mangi bene, mica c’è bisogno di sottolinearlo. È come se tu dicessi che nel tuo locale ci sono camerieri gentili: no, guarda, il pubblico si aspettava invece dei camerieri che gli tirassero i piatti in faccia, come succede nelle comiche di Stanlio e Ollio. La faccio breve: la qualità è praticamente sempre un dato acquisito, non un fattore di differenziazione. E questo vale anche per un ristorante.

E la faccenda del prezzo? È presto detto anche qui. Molte volte, i ristoratori che sono in difficoltà prendono una decisione d’emergenza: abbassano i prezzi del menu. Credimi: è l’inizio della fine. Perché abbassare i prezzi significa due cose. La prima: i clienti abituali penseranno che prima li fregavi. Oppure saranno spinti a credere che il livello della tua cucina si è adeguato al livello dei prezzi (il che è spesso vero). Qualunque cosa pensino, prenderanno una decisione certa: se ne andranno a mangiare altrove.

Di contro, i nuovi clienti, attratti solo dagli sconti corposi, avranno una capacità di spesa molto minore. Il tuo scontrino medio si abbasserà drasticamente. Tra l’altro, questo tipo di clienti è in genere pure quello che si lamenta di più. Insomma: il tuo locale si riempirà della clientela peggiore a cui può aspirare un ristoratore. Una situazione che non è sostenibile sul medio periodo. Figuriamoci sul lungo.

Quindi, quando ti dico di non promuovere il ristorante puntando sulla qualità o abbassando i prezzi, non ti sto invitando a trascurare la qualità dei tuoi piatti o ad alzare i prezzi del tuo menu. Ti sto invece dicendo che promuoverti puntando sulla qualità è inefficace, perché gli avventori se la aspettano di già. E ti sto dicendo che fare sconti selvaggi non ti salverà dal chiudere la serranda una volta per tutte. Sono altri gli interventi (per esempio nella gestione e nella promozione del locale) che devi fare per rimettere in piedi il tuo business nella ristorazione.

Come riempire un ristorante, dunque? La fila fuori dalla porta la ottieni in altri modi, non certamente vantando il fatto che i tuoi piatti sono buoni e che costano meno dei concorrenti. Anche se ai più non sembra, la gestione di un’attività nella ristorazione è complessa. Occorre sapersi destreggiare in vari ambiti, padroneggiando differenti discipline. E questo è anche il senso del mio blog: aiutarti a diventare un ristoratore più preparato, in grado prima di tutto di evitare gli sbagli più gravi.

 

Rendi diverso il tuo locale.
Dagli un tocco di eleganza,
>>> ScopriAQuachiara! <<<

 

 


cliente ristoranteGianni Simoncello, fondatore di AQuachiara, esperto di business nel settore della ristorazione.

Classe 1960, sposato con una figlia, da sempre appassionato di cucina e ristorazione, da 35 anni nel mondo delle vendite e del marketing, inizia a occuparsi di acqua filtrata nel 1992.

Nel 2002 fonda AQuachiara. In pochi anni, la società diventa il punto di riferimento in Italia e in Europa per le acque filtrate da bere specifiche per Ho.Re.Ca.

AQuachiara è oggi l’unica realtà nel settore food che propone un’acqua ultrafiltrata “microbiologicamente pura al 100%“, grazie alla tecnologia brevettata “100% Bacteria Remover”.

Nel suo blog, Gianni condivide con te lettore la sua esperienza di oltre 20 anni nell’Ho.Re.Ca. Si tratta di preziose indicazioni su come fare business, consigli di marketing e suggerimenti per trovare nuovi clienti e aumentare il fatturato in modo costante. Come per esempio questo post, che spiega ai ristoratori come riempire di clienti il proprio locale, evitando però l’errore di promuoverlo puntando sulla qualità della cucina e sui prezzi bassi.

Se vuoi davvero avere la fila fuori dal tuo ristorante, questo è il blog che devi seguire!

Gianni Simoncello
giannisimoncello@aquachiara.it