MALEDETTO MENU – Il TESTO più importante della TUA VITA IMPRENDITORIALE - Aquachiara – Official | L’acqua da bere ultrafiltrata per ho.re.ca.

MALEDETTO MENU – Il TESTO più importante della TUA VITA IMPRENDITORIALE

12 Giu MALEDETTO MENU – Il TESTO più importante della TUA VITA IMPRENDITORIALE

Ti sfido.
Immagina di avere VENTI pagine a disposizione da redigere e UNA SOLA possibilità da cui dipende la tua intera VITA IMPRENDITORIALE.

Ogni parola scritta sarà un piccolo pilastro su cui si basa la tua carriera ed il futuro del tuo Ristorante.

Il testo Messianico che produrrà benessere per te stesso e per i tuoi cari.

Ora che hai BENE in mente l’importanza di quest’opera prova ad immaginarla, stringila tra le mani, senti l’odore delle pagine che sfogli e lasciati catturare dai suoi preziosi dettagli.

Ed ora dimmi.
Assomiglia anche di poco al MENU DEL TUO RISTORANTE?

Il Menu del tuo Ristorante è il mezzo più importante con cui ti poni alla clientela.

 

IL MIGLIOR COLLABORATORE CHE TU POSSA AVERE

 

Le attività che hanno un collaboratore fondamentale che determina l’andamento dell’azienda sanno bene quanto COSTA quel personaggio. Si ha quasi il timore che ogni sei mesi questo non venga a chiedere un aumento di salario o eventuali BONUS strani.

Chiaramente un collaboratore del genere NON puoi perderlo.

Un SOLO LIBRETTO può portare BENEFICI CONTINUATIVI nel tuo Locale.
Quanti soldi spendi al mese per il tuo Menu?

Quanto hai investito il quel SACRO TESTO che dovrebbe essere il tuo miglior VENDITORE in assoluto?

Eppure non ti chiede uno stipendio e neanche le ferie pagate, non si ammala e si moltiplica con un piccolo comando.

MA NOI RECITIAMO IL MENU!

Se anche tu sei di quei Ristoratori che applicano le più significative doti di RECITAZIONE per vendere ai propri clienti QUELLO che vuoi tu, leggimi attentamente.

Per quanto sia bella da vedere e particolare durante l’esperienza questa cosa non è SCALABILE.

Dovresti ASSUMERE SOLO ATTORI maturati nella Ristorazione.
Se il tuo Locale si chiama “ Il Teatro” allora per stavolta hai la ragione dalla tua parte.

Per tutti gli altri invece.

Se LA VENDITA nel tuo Ristorante dipende da un ESSERE UMANO allora avrà anche i suoi difetti.

  • Si ammala.
  • Si stanca.
  • Si deprime.
  • È emotivo.
  • È permaloso.
  • Vuole uno stipendio fisso.
  • Lo devi formare.

Stiamo parlando di vendita, non di servizio. Per favore non confondere i due ruoli all’interno del tuo ristorante.

Avere il Menu Recitato è la peculiarità di tutte le trattorie tradizionali che legano la propria identità ad un autorità storica, di solito il proprietario (Trattoria Toscana da Mario).

Il problema spicciolo è che questa pratica non è DELEGABILE ed ha troppe variabili NON MISURABILI.

 

ECCO COME DEVE ESSERE FATTO UN MENU

In questo articolo non parliamo di Menu Engineering o di tecniche persuasive per la realizzazione del tuo Menu. Ritengo opportuno parlare delle Basi del buon senso che chi lavora nella Ristorazione oggi DOVREBBE avere.

Quante volte però siamo tanto presi dai nostri problemi quotidiani che non pensiamo a come migliorare le cose più rilevanti della nostra attività.

Oltre ad essere un imprenditore del settore, sono anche un grande appassionato di cibo e leggo un infinità di MENU ogni anno.

Ora vediamo i PUNTI CRITICI.

USA L’EMPATIA

Prova ad essere un tuo cliente per un giorno. Oppure vai in un altro Ristorante e leggi il suo menu.

1.TROPPI PIATTI

Quando vedo quei Menu con centinaia di piatti mi domando sempre se qualcuno lo leggerà mai quel librone.
Hai mai letto il tuo menu ad alta voce per intero?

Fallo e cronometra il tempo che hai impiegato per farlo.
Dividilo per i piatti che hai in vendita.
Ora sai dopo quanto il tuo Cameriere dovrebbe passare a chiedere se “I signori vogliono ordinare?”.

Se provi a leggere un Menu per intero capirai che le prime pagine le leggerai con la massima attenzione e delle ultime leggerai un titolo ogni due.

Quindi immagina quanto tempo i tuoi clienti dovrebbero leggere al massimo per decidere cosa mangiare e forniscigli solo i piatti che stanno in quel lasso di tempo pratico.

In Pizzeria tra le 300 pizze che leggi ne trovi alcune MOLTO INNOVATIVE, le classiche e quelle con nomi particolari e ingredienti simili a quelle già provate.

Ci sono solo due tipi di persone però, quelli che amano sperimentare nuovi piatti (spesso spendono anche di più degli altri) e quelli che per finire scelgono SEMPRE LA STESSA PIZZA.

Riduci il tuo menù in base al tempo che vuoi che le persone ci mettano a decidere e guidali verso i piatti che VUOI VENDERGLI.

Se Leggeranno con più attenzione le prime pagine, forse è lì che devi mettere le GRANDI occasioni.

2. IN QUANTE LINGUE È IL TUO MENU?

Hai mai provato ad andare in un paese in cui nessuno ti capisce in vacanza?
Per molti Ristoratori potrebbe essere una grande lezione di vita.

Immagina un tedesco o un inglese nel tuo Ristorante.

I NOMI DEI PIATTI sono tutti in italiano. Quindi uno straniero riconoscerà SOLO i titoli che ha già sentito nominare (probabilmente all’estero).
Alla meglio questi sono i piatti che potranno riconoscere e riusciranno a PRONUNCIARE.

SPAGHETTI BOLOGNESE
PIZZA NAPOLI
GNOCCHI DELLA CASA
CARPACCIO
RISOTTO

Immagina come un turista possa pronunciare “Culurgiones” o “Bagna Càuda”, è davvero imbarazzante.

Invece pensa alla gioia che potrebbe provare assaggiando queste specialità della nostra cara Patria.

Il massimo dell’accoglienza che troviamo nei Ristoranti è tradurre gli ingredienti.

Come può una persona capire dalla lista degli ingredienti cosa TROVERÀ NEL PIATTO?
Andare al Ristorante richiede uno sforzo di immaginazione estrema, una proiezione futuristica della composizione degli ingredienti nelle giuste proporzioni, è quasi un’esperienza mistica.

Quanto potrà mai costare far TRADURRE IL MENU?

Secondo me la spesa effettiva a confronto del BENEFICIO è RIDICOLA.

Se entrasse un RUSSO, pieno di denaro da spendere assieme alla sua famiglia, nel VOSTRO Ristorante che però ha “il difetto” di non saper leggere il nostro alfabeto e di non simpatizzare le lingue anglofone, è vero che gesticolando potresti vendergli qualcosa.

Ma non puoi paragonarlo al vantaggio strategico che avresti se questo leggesse LA SUA LINGUA senza sforzi.

Così lui parlerà bene di voi e della vostra cucina, si sentirà capito e voi avrete fatto un incasso memorabile per quella serata.

3. NUMERA I PIATTI O CREA UN CODICE DI RICONOSCIMENTO

Questa è una tecnica tipica dei Ristoranti Asiatici e lo vedo spesso anche nelle pizzerie.
Associare un numero, un simbolo o un codice può facilitare l’ordinazione sia per gli stranieri che per le persone con difficoltà di espressione.

4. PERSONE CON DISABILITÀ

Questo punto richiede estremo buon senso.
Avete mai accompagnato un NON VEDENTE a cena fuori?

Immagino che un Menu scritto in Braille sia un investimento che non verrebbe ripagato singolarmente dai suoi utilizzatori. Però pensa a come renderesti felice ed autosufficiente una persona che può leggere il tuo Menu e ordinare senza DOVER chiedere aiuto a chi lo accompagna.
Se detieni la libertà e la facoltà di esprimere i tuoi desideri non capisci quanto sia bello poter essere indipendenti.

Se io avessi un Ristorante mi rivolgerei alle associazioni che aiuta i non vedenti o gli ipovedenti (per esempio di categoria) e chiederei una collaborazione, magari in cambio di una raccolta fondi nel mio Ristorante.

Ti sei mai posto il problema di come potrebbe ORDINARE da voi un MUTO? Un balbuziente?

Cosa faresti se tu non riuscissi più ad esprimere quello che pensi e ogni persona nuova davanti a te apparisse come giudicatore della tua condizione?

Allega al TUO Menu un foglio, una nota d’ordine e una penna, oppure lascia che alcune persone facciano l’ordine attraverso un Chat Bot. (Questo punto lo vediamo più avanti.)

Tutti abbiamo il diritto di ORDINARE al Ristorante in modo dignitoso.
Scommetto che nella tua città sono in pochi a rivolgersi a questo target di clientela, basterebbe davvero poco per regalar loro una serata piacevole e non una sfida sociale.

 

 

5. ASSUMI UN FOTOGRAFO

Per risolvere il limite linguistico e quello dell’immaginazione di un piatto, basta assoldare un fotografo professionista che faccia delle MERAVIGLIOSE immagini dei tuoi piatti.

NON sto parlando di mettere delle miniature fatte con il cellulare di bassa lega vicino al nome del piatto. Lasciamo alle mense delle zone industriali certe pochezze.

Chiedi al TUO Fotografo di fiducia di passare una giornata a produrre il materiale che utilizzerai sia per il tuo Menu che nella promozione del tuo locale. Mettilo in contatto con il Grafico che realizzerà l’impaginazione.

Puoi creare un Menu secondario fatto solo di immagini, in cui non devi citare gli ingredienti, ma solo il riferimento al Menu principale. Un album fotografico, un libro stampato che permetta alle persone di VEDERE cosa riceveranno se ordineranno quel piatto.

Mi è successo più volte di andare al Ristorante, fare il mio ordine e di aspettare con ansia l’arrivo del cameriere.

Mentre morivo di appetito altri camerieri sfrecciavano con enormi vassoi pieni di succulenti specialità verso l’altra parte della sala. Oppure mi ritrovo a fissare il piatto del mio vicino di tavolo per capire cosa ha ordinato e cercare di decifrarne il nome sul benedetto Menu.

Finendo di pentirmi amaramente della mia ordinazione e nutrendo invidia per le scelte degli altri.

Tutto questo è sviabile con delle FOTO, fatte da un professionista che sappia valorizzare le vostre opere.

Voglio proiettarti nel futuro, pensa a video e cornici digitali che trasmettono immagini allettanti e persuadono il cliente all’acquisto delle tue composizioni.

 

6. TECNOLOGIA APPLICATA

Al giorno d’oggi abbiamo tanta di quella tecnologia fruibile da chiunque ad un prezzo accessibile che se lo avessimo raccontato 20 anni fa non ci avrebbe creduto nessuno.

Solo alcuni Ristoranti hanno il Menu in PDF scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale del locale.
Secondo me dovrebbero avercelo tutti.

Se tu chiedessi una mail alla quale inviarlo avresti un contatto diretto con i tuoi clienti. Ma questo è un altro argomento da trattare.

Hai mai pensato di lasciare un talloncino sul tavolo con scritto l’indirizzo web in cui poter recuperare informazioni riguardo ai piatti che servirai?

Forse non hai la possibilità di far stampare tutte le foto e di creare un album fotografico.
Potresti raccogliere maggiori foto su un Portfolio fotografico diviso per le categorie (Primi, Secondi, Dessert, etc).

Dai alla tua clientela la possibilità di ordinare direttamente da un sistema automatizzato?

Questo sistema capisco che sia difficile da applicare, tra 5 o 10 anni sarà la normalità. Come lo sono i gestionali oggi e non lo erano nel 2005.

Esiste un Sistema a Risposta automatizzata del servizio messaggistico di Facebook detto CHATBOT che permette al cliente di interagire con un AUTOMA.

Nella prossima immagine vedi un Codice del ChatBot e se lo inquadri con la fotocamera di Messenger partirà in automatico il sistema.

Una Chat Automatizzata può, in base alle scelte del cliente, proporre le diverse opzioni.
Può far vedere le foto dei tuoi piatti o dei video.

Puoi addirittura FARTI PAGARE con carta di credito o PayPal attraverso la Chat di Messenger di Facebook.

Se far tradurre tutto il tuo Menu e stamparlo ti sembra davvero complicato puoi averlo sul Chat Bot nella lingua meno frequente.

So che sembrano nomi e tecniche da smanettoni informatici, ma ti assicuro che è più semplice di quanto immagini.

La cosa bella è che un sistema del genere ti costa dai 10 ai 20 euro al MESE.
Un esperto del settore può chiederti dai 100 euro ai 250 in base alla complessità del sistema che vuoi implementare.
Secondo me, sono costi accessibili a tutti i Ristoranti.

Risolvi digitalmente tutte le obiezioni che i tuoi clienti ti pongono, per esempio la LISTA DEGLI INGREDIENTI, la tracciabilità dei prodotti che usi, se hai un business locale puoi far vedere i nomi e le facce di tutti i tuoi fornitori.

ALLA VECCHIA MANIERA

Se nell’ultimo punto ti sei sentito ESCLUSO perché si è parlato di cose Digitali e tu sei un vecchio lupo di mare, NON TEMERE. Questo punto è dedicato ai meno pratici di COMPUTER.

Quando sono al Ristorante e ordino da mangiare e non so quanto è grande il piatto, chiedo SEMPRE al cameriere di lasciarmi un Menu a disposizione.

“Ne abbiamo pochi.”

“Dopo ve lo riporto!”

“Non c’è spazio sul tavolo.”

Sempre così. Inizia la cena e tutti mangiano, la mia porzione è per caso inferiore a quella dei miei compagni di tavola.

Chiedo al cameriere il Menu promesso e QUESTO non arriva mai. MAI! Se arriva, lo fa nel momento in cui si accorge che tutti hanno finito.

A quel punto non posso pretendere che le persone che cenano con me aspettino che io finisca il secondo piatto e ordino il Dolce come tutti gli altri.

MOLTO probabilmente avrei preso un SECONDO, avrei speso minimo 10 euro. Ora moltiplica 10 euro per tutte le occasioni potenzialmente perse.

Fa male, vero?

Allora, spiegatemi voi, artigiani del buon cibo e delle tradizioni culinarie come potrei ovviare alla mia fame se nessuno mi porta un Menu e senza adoperare i nuovi sistemi digitali?

NESSUNO NEL MONDO DELLA RISTORAZIONE si è ancora inventato una tasca applicabile sotto il tavolo in cui infilare un Menu.

Un piccolo supporto al bordo del tavolo in cui lasciare SEMPRE a disposizione dei nostri clienti il miglior venditore nel mondo dell’accoglienza e della somministrazione.

CONCLUSIONE

In questo articolo abbiamo trattato il testo che, a mio dire, può cambiare per sempre le sorti del fatturato di un Ristorante.

Molte volte rincorrendo i problemi da risolvere non ci si ferma a migliorare le cose più facili da ottimizzare.

Se hai trovato almeno un punto interessante ed applicabile al Menu del tuo Ristorante immagina come possiamo aiutarti a GESTIRE AL MEGLIO l’acqua da bere nel tuo locale che è IL NOSTRO MESTIERE.

Sappiamo esattamente quali scelte ti porteranno a RISPARMIARE FATICA E DENARO aumentando il valore dell’acqua che servi al tavolo. Facendo anche del bene all’ambiente.

Se vuoi sapere quanto potrebbe costare il nostro aiuto clicca qui http://www.aquachiara.it/newsite/op/
Se invece preferisci parlare con un consulente al telefono puoi chiamare il numero verde 800 024 86

Buon lavoro!

Numero verde assistenza

davide
daviderusso.terrabirdi@gmail.com